domenica 23 marzo 2008

Il cieco veggente

[...]


SIRIO - La figura che vedi di fronte a noi è un'illusione creata da qualcuno che si trova molto lontano da qui. Non so dove.


PEGASUS - Possibile?


SIRIO - (ha una visione) Pegasus! Vedo chiaramente l'uscita della terza casa!


PEGASUS - Ah sì? E dove?


SIRIO - Fidati di me una volta e seguimi!


PEGASUS - (allarmato) Ma come? Dove andiamo?


SIRIO - Lasciati guidare! Taci! Non fare domande!


PEGASUS - Che cosa vuoi fare? Davanti a noi c'è Gemini e intorno solidissime mura che tutto sembrano tranne che fatte di cartone!


SIRIO - La terza casa è soltanto un'illusione...


PEGASUS - Un'illusione? La terza casa un'illusione?


SIRIO - (trascinando avanti Pegasus) Esatto!


PEGASUS - Non sai quel che dici! Lasciami, ora!


SIRIO - No: adesso tu verrai con me, Pegasus. L'uscita è qui davanti a noi. Preparati! (Si lancia verso Gemini, urlando e trascinando con sé Pegasus) Ah!


PEGASUS - (terrorizzato) No! Sirio! No!! (I due attraversano il muro e si ritrovano immersi in una luce abbagliante). Dove siamo? (La luce diminuisce e Pegasus realizza di essere fuori dalla terza casa) Eh?? Ma... Abbiamo passato la casa di Gemini! Incredibile!


SIRIO - Le illusioni create da Gemini non avevano effetto su di me. Sei stato tratto in inganno solo perché tu puoi vedere.


PEGASUS - Avevi ragione: era solo un'illusione. Non l'avrei mai creduto!


SIRIO - Non era il cavaliere d'oro di Gemini quello che si è parato di fronte a noi: era il suo fantasma, (pausa) proiettato da qualcuno al solo scopo di ingannarci.


PEGASUS - Capisco: dovunque si trovi l'artefice di questa illusione, speriamo di non incontrarlo più.


[...]


Masami Kurumada, I CAVALIERI DELLO ZODIACO,
Ep. 45, "L'altra dimensione", 1987

1 commento:

cristina ha detto...

sono sempre i migliori i cavalieri dello zodiaco